Il grande golf è arrivato in Italia. Sono iniziati ieri gli Open d’Italia a Torino; una 4 giorni dove vedremo affrontarsi i migliori talenti del circuito internazionale.

I nostri connazionali si sono dati da fare nella prima giornata sui prati. Renato Paratore, golfista romano classe 1996, ha chiuso la sua prova con soli 3 colpi al di sotto del par: “Ho iniziato bene poi un doppio errore mi ha bloccato un po’ ma fortunatamente sono riuscito a recuperare nelle successive 9 buche. Il birdie finale mi ha dato fiducia e sono fiducioso per il resto della competizione”

Matteo Manassero si ritiene meno soddisfatto di Paratore poiché ha concluso il primo giro in pari “Sinceramente speravo di riuscire a fare qualcosa di meglio però ci sono ancora tutti i presupposti per riuscire ad ottenere un buon risultato  alla fine dell’Open”.

Francesco Molinari è invece uno dei favoriti per la vittoria della competizione e sembra essere in grande forma ma ci sarà da lottare fino alla fine; soprattutto contro Tommy Fleetwood apparso  concentrato e determinato a raggiungere il massimo risultato possibile.