Continuano le tragedie nel mondo dello sport. Questa volta la vittima è un giovane nuotatore di appena 24 anni, Mattia Dall’Aglio.

Il ragazzo si stava allenando presso la palestra dei Vigili del Fuoco di Modena, società per cui era tesserato, quando improvvisamente è stato colto da un malore. Inutili i soccorsi prestati immediatamente dai colleghi e dal personale della caserma, il giovane è morto sul colpo.

Ora indaga la Procura di Modena, che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, per capire se ci sono eventuali responsabili per questa immane tragedia. Il procuratore ha infatti dichiarato che è stata disposta l’autopsia sul corpo del ragazzo per determinare se qualcuno avrebbe dovuto accorgersi di una malformazione o, peggio, se Mattia stesse facendo uso di sostanze particolari per implementare le proprie performance.

L’intero mondo del nuoto è sotto shock per quanto accaduto e anche noi vogliamo stringerci alla famiglia del giovane con le nostre più sincere condoglianze.